tripadvisor recensioni capire riconoscere false vere viaggi

TripAdvisor, piattaforma di viaggi che permette di recensire i locali e i luoghi dove si è stati, ha pubblicato oggi il suo primo Report sulla Trasparenza delle Recensioni. Dalla nota che l’azienda ha pubblicato si evincono parecchi elementi interessanti. Il report infatti svela dettagli mai condivisi prima sui processi di moderazione e sui dati statistici del volume dei tentativi di pubblicazione di recensioni false sulla piattaforma nel 2018.

TripAdvisor, il volume totale delle recensioni 2018

Il report, si legge nella nota, svela il volume totale delle recensioni inviate a TripAdvisor nel 2018. Spiega anche l’approccio multilivello di TripAdvisor per assicurarsi che le recensioni postate sulle sue pagine rispettino le linee guida del sito. Altro dato assai interessante è l’analisi dettagliata sulla quantità di recensioni che sono state bloccate o rimosse. Questi i risultati chiave del report di TripAdvisor:

  • 66 milioni di recensioni sono state inviate a TripAdvisor nel 2018 dalla community globale di viaggio. Ognuna analizzata utilizzando una tecnologia avanzata di individuazione frodi, e 2.7 milioni di recensioni soggette a un’ulteriore valutazione umanada parte dei moderatori dei contenuti.
  • Il 4.7% di tutte le recensioni inviate al sito è stato respinto o rimosso dalla tecnologia avanzata di analisi di TripAdvisor oppure manualmente dal team di moderazione. Sono diversi – si legge – i motivi per cui TripAdvisor respinge o rimuove le recensioni e vanno dalla violazione delle linee guidaa casi di frodi sulle recensioni.
  • Solo una piccola parte di tutte le recensioni inviate – il 2.1% – è stata giudicata falsa e la maggioranza di queste (73%) è stata bloccata prima di essere pubblicata.
  • E’ stato impedito che più di 1 milione di recensioni false fossero mai pubblicate su TripAdvisor.
  • Meno dell’1% delle recensioni è stato segnalato dagli utenti o dai business per potenziale violazione delle linee guida di TripAdvisor. Il team di moderazione dei contenuti – spiega la nota – ha controllato la maggior parte di queste segnalazioni della community entro 6 ore dal loro invio.
  • 34.643 business sono stati soggetti a penalizzazioni in classifica, che consistono in una diminuzione della posizione nella classifica di popolarità o dei viaggiatori sul sito. Le penalizzazioni in classifica sono applicate quando un business è colto a tentare di postare recensioni false.
Leggi anche  Come cambiare sfondo WhatsApp

Un problema annoso

Il problema delle false recensioni, nonostante gli sforzi, è molto diffuso in tutto il web, specie quando si tratta di servizi o strutture; è una questione molto di là dall’essere risolta, come peraltro dice anche Becky Foley, Senior Director of Trust & Safety at TripAdvisor: “Essere certi che TripAdvisor sia una piattaforma fidata per i nostri utenti e business è una massima priorità per noi. Negli anni abbiamo continuato a fare progressi con i nostri sistemi avanzati di individuazione delle frodi ma è una battaglia quotidiana e siamo ancora lontani dall’essere completamente soddisfatti”.

Del resto il web è da sempre un territorio in cui rimane complesso arginare fenomeni di questo tipo, specie se si è come spesso accade a numeri imponenti, che necessitano forme e modalità sempre più avanzate di individuazione dei falsi.

Photo – Pixabay

Stefano Ursi

Classe 1979, romano. Da sempre amo la comunicazione. Video, audio, radio, social, siti web, tv. Consulente digital, social media, web content, ghost writing.