Il tempo è la nostra vera e unica ricchezza

La vera e unica ricchezza che abbiamo? Non soldi, successo o beni materiali: ma il tempo. Un bene immateriale, che non si misura con gli orologi ma con il benessere. Spendere il proprio tempo con chi merita, con chi ci fa stare bene: ecco il valore da raggiungere.

Non è certo un mistero che al giorno d’oggi siano denaro, oggetti di lusso e relazioni facili l’obiettivo della maggioranza delle persone. Il che è legittimo, ma occorre farsi delle domande quando si associa la felicità ai beni materiali oppure all’apparenza.

Cosa ci rimane di un’auto, di uno smartphone o di qualsiasi altro oggetto materiale? Nell’immediato sicuramente molto, perché la soddisfazione legata al godimento istantaneo è alta. Ma domani, vedendo un altro modello di orologio o telefono, cosa sarà di quella ”felicità”?

E’ destinata a sparire per far spazio ad un altro desiderio: alla ricerca spasmodica di avere sempre di più. Perché la soddisfazione materiale, in fondo, divora se stessa.

Il tempo non si compra. Ma dura per sempre

Esistono negozi in cui si può acquistare ”a peso” o a pacchetti orari? No, anzi. Il tempo, assieme alla felicità e alla salute, è uno di quei beni immateriali per cui non esiste prezzo.

L’unico modo di acquistarne di buono è vivere appieno quello che ci è dato di vivere. Con le persone giuste, nel modo giusto, facendo ciò che ci fa stare bene. Riappropriandoci dei nostri spazi e dei nostri tempi: quello speso bene rimane, non ci spinge a cercare altro.

Ci permette di ”respirare” dentro, di prendere ossigeno, di guardare le cose con maggiore serenità. Prendersi del tempo per sé e per le proprie attività o passioni non solo è giusto. Ma è doveroso, per non dire un giorno a noi stessi: potevo ma non l’ho fatto.

Leggi anche  "Er core 'n fà rumore" - Poesie in romanesco

Piccole porzioni di felicità, di ricongiunzione con il proprio IO. Da prendersi quando si sente la necessità, per riappropriarsi di una dimensione spesso sottovalutata: il tempo del sé è un gioiello da custodire e curare.

Le tre cose

Si dice che ci siano tre cose nella vita che non tornano mai indietro: la parola, il tempo e un’occasione perduta. Ed è così. Perché non esiste orologio che permetta, mettendo indietro le lancette, di far tornare qualcosa che ormai è passato.

Quindi dobbiamo saper scegliere fra ricchezza vera e apparente. Perché la prima consiste in qualcosa che ci porteremo dietro tutta la vita: il tempo della nostra felicità non ha prezzo. Non si può misurare ma si può condividere. Ed è qui che diventa più preziosa di qualsiasi altra cosa: quando oltre a vivere appieno il tempo lo si dona a chi merita.

Photo – Pixabay

Stefano Ursi

Classe 1979, romano. Da sempre amo la comunicazione. Video, audio, radio, social, siti web, tv. Consulente digital, social media, web content, ghost writing.