instagram hashtag più usati funzionamento hashtag influencer storie

Instagram è senza dubbio il social network delle immagini per eccellenza. Il luogo dove lo straordinario potere della comunicazione visiva regna sovrano. Questo strumento permette agli utenti di scattare foto (oppure caricarne di proprie), modificarle con filtri e inserirle in post. Con una didascalia corredata di hashtag, di cui parleremo più avanti.

INSTAGRAM – COS’E’

Instagram nasce come piattaforma(vai al sito) di condivisione di immagini, un social tutto dedicato alle foto. Nella società odierna, questo è conosciuto, le immagini rivestono un ruolo fondamentale perché la mente umana le elabora in maniera velocissima. Rispetto al testo, infatti, un’immagine viene elaborata 60mila volte più velocemente.

Immaginiamo a confronto un testo:

”Sole, mare, relax.”

E ora un’immagine:

instagram mare sole estate vacanze isole relax

Riflettete su quanto tempo avete impiegato rispettivamente ad elaborare la risposta. Il testo ha necessitato più tempo per legare le parole e arrivare all’idea. L’immagine è immediatamente rispondente alle vacanze. Un ombrellone in mezzo alle onde, sulla spiaggia richiama un’esperienza immagazzinata.

Instagram usa esattamente questo meccanismo base per la condivisione e la strutturazione dei messaggi degli utenti. Un’immagine ha un potere di attrazione e di condivisione enormemente più ampio delle parole. Di tempo per leggere se ne ha sempre meno, il social delle immagini spopola.

INSTAGRAM – GLI HASHTAG

Instagram ha potenziato e sostanzialmente rinnovato nell’utilizzo gli hashtag, che già avevamo visto in Twitter. Gli hashtag sono delle parole (o porzioni di frasi) precedute dal famoso #, il cancelletto, che permette di identificare un argomento. Se all’immagine sopra riportata andremo ad aggiungere nella didascalia l’hashtag #vacanze il nostro post finirà in una sorta di elenco.

In quell’elenco ci sono tutti i post con quello specifico hashtag,  il cui intento è comunicare qualcosa sulla vacanza. Magari perché ci sono o perché stanno per partire o semplicemente perché non vedono l’ora di andarci. Un hashtag su Instagram è il modo per far trovare il proprio contenuto agli altri utenti. ”Parlo di vacanze, venite a vedere”, questo il senso.

INSTAGRAM – I FOLLOWERS

Ma chi sono i followers? Come fare per raggiungerli? A questa seconda domanda risponderemo in un post dedicato allo storytelling e alle strategia di uso del social. Iniziamo a capire chi è il ”follower”. Il concetto di follower si lega fatalmente con quello di hashtag, di cui abbiamo parlato sopra.

Leggi anche  Come silenziare una persona su Instagram

Il follower è l’utente che segue determinati interessi o argomenti. Rimaniamo sempre nell’ambito vacanze e vediamo chi potrebbe seguire un hashtag (e dunque un profilo) che parla di vacanze. O che spesso posta contenuti su questo argomento.

Se postiamo l’immagine che vedi sopra con uno o più hashtag legati alle vacanze, su Instagram qualcuno lo vedrà. State certi. Mettiamo il caso: #vacanze #viaggio #holiday #hotel. Questi quattro hashtag, presi al volo, sono legati al tema vacanze. Chi metterà like al vostro post e magari inizierà a seguirvi?

Un’agenzia di viaggi, un hotel, un bed & breakfat o magari un tour operator. Oppure un amante delle immagini di mare. Tutti hanno in comune un interesse: le vacanze. Quindi tutti cercheranno quel determinato hashtag e se riterranno il contenuto interessante seguiranno il profilo.

Seguire un profilo è una scelta che si pone in essere quando si pensa che un utente in particolare, di cui abbiamo visto un contenuto, sia propenso a postare spesso contenuti di quel genere. E ci si aspetta che, per comunanza di interessi, possa essere interessato ai nostri contenuti.

INSTAGRAM – APP

Per iscriversi e accedere ad Instagram ci sono due modi: da pc e da mobile. Da pc occorre collegarsi alla pagina del social e cliccare su iscriviti. Se si ha un account Facebook e si è loggati ci viene chiesto se accedere con quell’account altrimenti si scelgono nome utente e password e si segue la procedura standard.

instagram iscrizione app social pc store
Photo – Instagram Web

Da mobile occorre scaricare l’applicazione gratuita del social da AppStore (iOS) o PlayStore (Android) e seguire la stessa procedura. Dopodiché saremo in grado di utilizzare Instagram in maniera piena e soddisfacente. Occorre specificare che per iscriversi (senza Facebook) è necessario avere un indirizzo email.

Photo – Pixabay

Stefano Ursi

Classe 1979, romano. Da sempre amo la comunicazione. Video, audio, radio, social, siti web, tv. Consulente digital, social media, web content, ghost writing.