Come inviarsi un messaggio WhatsApp da soli

Come inviarsi un messaggio WhatsApp da soli

Su altre piattaforme questa funzione era già presente. Da tempo WhatsApp la ha implementata ed è molto usata: da mesi ormai si può inviarsi un messaggio WhatsApp da soli. Ma esattamente a cosa serve inviare un WhatsApp a se stessi?

A molte cose, in realtà, specie se vogliamo tenere conservati o a veloce portata di mano un link, una foto o un testo. Insomma, in questo modo è facile avere un vero e proprio mini archivio nella propria chat. E ora capiremo perchè è importante questa funzione.

Prima di vedere come inviarsi un messaggio WhatsApp da soli, è bene capire perché WhatsApp può essere utilizzato anche come un piccolo archivio. Nell’app e in ogni chat, infatti, troviamo un comodo motore di ricerca che ci permette di cercare qualsiasi cosa: foto, link, messaggi, testi, documenti e così via.

Come eseguire una ricerca su WhatsApp?

Bene, ancora un attimo di pazienza. Soffermiamoci velocemente su come si cerca all’interno di una chat WhatsApp, così da capire poi a cosa serve inviarsi messaggi da soli. Vediamo, come sempre, la modalità per dispositivi con sistema operativo Android:

  • Apri una chat qualsiasi
  • Clicca sui tre puntini in alto a destra
  • Se cerchi documenti o foto clicca su “Media, link e documenti”
  • Se cerchi una chat specifica, ovvero delle parole scritte, clicca su “Cerca”
  • In alto si aprira una casella di ricerca in cui digitare le parole
  • Una volta trovate, sarà possibile, tramite i cursori “˄” e “˅” salire o scendere nei risultati

Ricordi? Tempo fa avevamo parlato di media e di contenuti nelle chat WhatsApp quando vedemmo come svuotare una chat. E, in particolare, rispondemmo alla domande se svuotando una chat l’altro lo vede e se svuota chat WhatsApp è per entrambi oppure no. Un tema molto ricercato e che ora, con questo post su invio di messaggi a se stessi, si arricchisce. Il tema diventa infatti l’archiviazione di contenuti e modalità di conservazione degli stessi.

Leggi anche  WhatsApp, la truffa del codice a 6 cifre: cosa non fare

Ora abbiamo capito come si cerca in una chat WhatsApp. Procedimento facile e veloce da utilizzare, specie se ricordiamo cosa abbiamo mandato a chi, ora andiamo a ciò che ci interessa di più.

Come inviarsi un messaggio WhatsApp da soli

Ed eccoci qui, finalmente. Dopo una piccola e veloce premessa sul motivo per cui possiamo utilizzare una funzione, entriamo nel vivo di come inviare un messaggio a se stessi su WhatsApp. Anche in questo caso la procedura è di estrema intuitività e ricalca esattamente quella che faremmo per inviare un messaggio WhatsApp ad un’altra persona:

  • Apri la tua app di WhatsApp
  • In basso a destra clicca sull’icona verde per scrivere un nuovo messaggio
  • Vedrai che il primo contatto (dopo nuovo gruppo, nuovo contatto e nuova community) sei tu
  • Sotto al tuo numero troverai la dicitura “inviati un messaggio”
  • Clicca, scrivi e invia

Quindi, alla luce di tutto ciò che ci siamo detti: perché inviarsi un messaggio WhatsApp da soli? Perché, in estrema sintesi, non sempre abbiamo il tempo di prendere appunti o di aprire un documento da smartphone.

E magari vogliamo tenere a mente qualcosa velocemente, e in maniera riservata, con un vocale o con due righe scritte in tempo reale. Insomma, inviarsi un messaggio WhatsApp equivale a prendere appunti e ad averli sempre a disposizione. Basta un clic e ritroviamo subito ciò che ci serve.

E possiamo quindi decidere se utilizzarlo subito su smartphone oppure scaricarlo da WhatsApp Web. Cosa utilissima in caso di video e/o foto o documenti, che possono essere lavorati comodamente al pc o da altra postazione. E tu hai già provato? Ti sei già inviato il primo messaggio?

Photo – Pexels

Torna in alto