Poesie d’amore in romanesco

Col tempo ho capito che occorre saper parlare alle emozioni e delle emozioni. Ecco perché le poesie d’amore in romanesco. Componimenti brevi, scritti in un linguaggio semplice e a volte crudo, ma capace di esprimere sentimenti e sensazioni senza filtri.

Mi sono chiesto più volte: di cosa ci si innamora? Della parte migliore dicono molti, spesso anche e soprattutto della parte peggiore dico io. Di ciò che altri riterrebbero insopportabile e che invece per noi può apparire come irresistibile. Con tutti i suoi pro e i suoi contro.

Le poesie d’amore in romanesco riescono a dire anche questo: che se ci innamoriamo di qualcuno, spesso lo facciamo anche di quella parte ”oscura”, magari difficile e spigolosa. Che potrebbe farci stare anche male, ma non ce ne curiamo.

‘A parte peggiore

Ce se ‘nnammora de la parte mijore, dicheno

Io però ‘n ce credo

Mica perché me piace da fà bastian contrario

Ma perché m’è capitato sur serio

De innamoramme de ‘a parte peggiore

E de nun fajela a staccammece

E da quer momento so che funziona così

Si te ‘nnammori de ‘a parte peggiore de quarcuno

Te resta dentro come ‘n pezzo de core

E me so chiesto si era quello l’amore vero

Ma da allora nun c’ho er coraggio d’arisponneme

Photo – Pixabay

Stefano Ursi

Classe 1979, romano. Da sempre amo la comunicazione. Video, audio, radio, social, siti web, tv. Consulente digital, social media, web content, ghost writing.